La fiaba e i suoi simboli: La Gatta Cenerentola

Blog, Il Racconto dei Racconti

Dopo tanti mesi finalmente ho ripreso il mio progetto Il Racconto dei Racconti sulla simbologia delle fiabe.
Tutti conosciamo Cenerentola e la sua scarpetta, dal cartone Disney alle numerose interpretazioni filmiche. Tuttavia, quella che vi propongo oggi, è una versione poco conosciuta ai più, un’interpretazione che mi ha fatto amare e apprezzare maggiormente la favola.

Annunci

La storia dietro lo scatto: Ecate

Blog, Fotografia

La serie ispirata alla mitologia (Mythology, per l’appunto) è ormai diventata un progetto fotografico a sé stante. E si è aggiunto un altro pezzo con Ecate, divinità psicopompa, dea della stregoneria e dei crocicchi. E’ un servizio nato quasi dal nulla e improvvisato in pochi giorni.

Featured Image / Le fiabe e i suoi simboli: Cappuccetto Rosso

Le fiabe e i suoi simboli: Cappuccetto Rosso

Blog, Il Racconto dei Racconti

Seconda fiaba del progetto fotografico Il Racconto dei Racconti sul tema della simbologia nelle fiabe e il loro inno al Femminile. Ne ho parlato più dettagliatamente nel precedente post —>Le fiabe e i suoi simboli: L’Orsa.

: LA FIABA E I SUOI SIMBOLI

La fiaba è quella dei Fratelli Grimm e non c’è bisogno che vi riassuma la storia essendo tra quelle più conosciute al mondo e da cui sono state tratte moltissime versioni di ogni genere e in tutte le salse. Speriamo che la mia versione vi piaccia!
Intanto andiamo con ordine e vi illustro la simbologia di “Cappuccetto Rosso”.
E’ un vero e proprio rito di passaggio dall’infanzia all’età adulta. Il motivo scatenante sono le prime mestruazioni simboleggiate dal cappuccetto rosso che viene donato alla bimba.

Featured Image / Le fiabe e i suoi simboli: L'orsa

Le fiabe e i suoi simboli: L’Orsa

Blog, Il Racconto dei Racconti

È passato ormai un anno da quando nacque nella mia mente il Racconto dei Racconti, il progetto fotografico che oggi vorrei presentare.
Il titolo prende il nome dall’omonima serie di fiabe scritte nel seicento dall’italiano Giambattista Basile da cui ho preso spunto per alcune storie del progetto.
Il tema trattato sono proprio le fiabe, nello specifico la simbologia celata dietro di esse, da quelle più famose a quelle meno conosciute (come quelle di Basile, famose più all’estero che in patria).
Studiando la simbologia ho conosciuto un mondo nuovo dietro le fiabe che mi ha fatto rivalutare il modo in cui le ho lette fino ad ora. Fiabe come Cenerentola e Biancaneve, non hanno mai attirato la mia simpatia poiché le consideravo troppo sessiste. E invece, tutt’altro! Sono un inno al femminile e racchiudono una serie di antichi riti di passaggio. Da quel momento è anche questo che è diventato il tema del progetto: un inno alla Donna e al Femminino Sacro, e un’ occasione per ricordare che siamo ancora lontane dalla parità dei diritti, soprattutto in alcune parti del mondo. Ma questa, è un’altra storia…

Fotografia / La storia dietro lo scatto: Demetra

La storia dietro lo scatto: Demetra

Blog, Fotografia

E’ stata un po’ lunga e non immediata la nascita di questo servizio fotografico. Sicuramente una cosa che avevo deciso era la modella, la mia amica Isabella che aveva già avuto l’occasione di farmi da cavia, e si era tanto divertita la prima volta, che era più che felice di mettersi ancora sotto il mio obiettivo.
In quel periodo avevo una gran voglia anche di ampliare le mie conoscenze e collaborazioni e decisi di fare delle semplici foto beauty, genere mai esplorato, per provare qualcosa di nuovo e per avere l’opportunità di collaborare con una make-up artist.
Trovai subito la mia truccatrice, Silvia Fellegara, e le proposi delle foto beauty ispirate alle stagioni. Lei accettò e io cominciai a pensare a un copricapo e a un trucco ispirati alla prima stagione, l’autunno.
Il tempo passava e non mi andava tanto a genio come progetto. Troppo scontato e fatto e rifatto. Perciò scavai in una mia passione, la mitologia, e venne subito fuori un mito che mi ha sempre colpita particolarmente: il mito di Persefone. Solo che non volli rappresentarlo dal suo punto di vista, ma concentrarmi sulla disperazione di sua madre Demetra alla scomparsa della figlia e al suo dare inizio alla ciclicità delle stagioni. Nel mito Demetra per la tristezza si rinchiude in una caverna portando con sé il rigoglio e la nascita della vegetazione, dei fiori e frutti.

Fotografia / La storia dietro lo scatto: Annwn - I simboli

La storia dietro lo scatto: Annwn – I Simboli

Blog, Fotografia

L’Annwn è l’oltretomba nella mitologia gallese. La mia idea iniziale mi si presentò negli ultimi giorni di autunno: un’anima che vaga nell’oltretomba. (Per leggere l’intera storia dello shooting vai al mio post precedente —> clic) E’ appena giunta nell’altro mondo ed è persa e impaurita.
Amante dei quadri dei Pre-Raffaeliti e dei loro dipinti pieni di simboli nascosti, ho voluto inserire piccoli particolari con dei significati precisi. Ho deciso di utilizzare il copricapo un paio di corna di capriolo. L’animale è simbolo del viaggio dell’anima dopo la morte, oltre a richiamare un episodio della mitologia gallese in cui compare un capriolo bianco durante una battuta di caccia di Arawn, divinità dell’Annwn. Inoltre ho utilizzato il crisantemo bianco che di solito nella simbologia occidentale è collegato alla morte.

Fotografia / La storia dietro lo scatto: Annwn

La storia dietro lo scatto: Annwn

Blog, Fotografia

: E la mia prima esperienza con una modella : 

L’Annwn è l’oltretomba nella mitologia gallese. Mi è venuta ispirazione per questo set fotografico mesi fa, una mattina degli ultimi giorni di autunno mentre guidavo per andare a lavoro. Abito a Parma e qui la nebbia in certi periodi dell’anno la fa da padrona. Lungo il tragitto attraversai un ponte sotto cui passa il Parma. Quella mattina la nebbia avvolgeva ogni cosa nel suo manto ovattato. Ho lanciato un occhio distratto verso il fiume e mi si è parata in testa questa visione: il fiume e gli argini avvolti di nebbia argentata, tanto fitta che non si vedeva la fine. Sembrava un luogo proveniente da un altro mondo, la foschia a fare da velo tra i due mondi, e l’ho vista: una figura in abiti chiari che reggeva una lanterna e si faceva strada attraverso la fredda atmosfera.
Mi serviva una modella al più presto perché volevo catturare quella esatta atmosfera e non volevo farmela sfuggire. Inoltre avevo deciso di affrontare una mia grande paura e blocco: trovare una modella che non fosse tra le mie amiche. Fin ora avevo solo fotografato me stessa, mia sorella (che anima santa) e alcune amiche come cavie. Tuttavia una persona mai conosciuta prima era una grande sfida, ma anche un passo avanti.